Dream Afar, esplora il mondo…

Una delle cose che mi rendono più intrigante il browser Chrome di Google, è la sua enorme, smodata estendibilità. Il parco dei temi e delle applicazioni è ormai sterminato e devo dire che la considero l’attrattiva più succulenta che questo browser possa offrire. Fa degnamente la competizione al buon Firefox, ed entrambi sono anni luce avanti ad un browser che — per di suo — sarebbe comunque ottimo e che nell’ultima release è anche diventato decisamente elegante, come Safari.

Come saprete Safari ha — da un po’ — un suo meccanismo per consentire l’istallazione di componenti aggiuntivi da parte di sviluppatori esterni, ma l’ecosistema è ancora allo stato embrionale, decisamente non si può nemmeno lontanamente paragonare con i corrispettivi di Firefox o Chrome.

Gli effetti traslucidi del nuovo Safari (quello che viene con Yosemite) hanno fatto sì che abbandonassi Chrome per un po’. Ora ho scoperto qualcosa che mi richiama indietro. Una estensione semplice ma simpaticissima di Chrome: Dream Afar. Così recita la sua pagina:

An unexpected trip everyday by simply opening a new tab

Ora non pensate cose tipo anni ’70. Il trip è esattamente quello: un viaggio. Ogni volta che si apre una nuova scheda si rischia di rimanere con il fiato sospeso, perché ogni volta si viene messi davanti ad una immagine di un posto splendido.

L’altro giorno, che l’ho istallato, andava in rotazione la Toscana. Beh, per tutto il giorno sono stato intontito a capire che non avevo capito quanto è bella la Toscana.

Cioè, sapevo che fosse bella, ma non così’.

Oggi Dream Afar mi porta allo Yellowstone National Park (USA). E, ragazzi, anche quello ha dei panorami che non scherzano, affatto…

DreamAfar

Domani mi sa tanto che me ne vado da qualche altra parte. Ma non mi chiedete dove. Decide lui. Io — per parte mia — devo solo aprire un’altra scheda…

One clap, two clap, three clap, forty?

By clapping more or less, you can signal to us which stories really stand out.